#152 Pyrsinella Villa

Posizione

La strada di Aravantinou e Papazoglou e dominata oggi da uno dei piu bei palazzi della citta.

Informazione di costruzione

Si compone di due livelli, che seguono la tipica costruzione residenziale di Ioannina. Al piano terra abbiamo magazzini e spazi ausiliari, mentre al piano superiore troviamo la "krevatta" e le camere da letto. La casa ha una notevole altezza, una caratteristica che si trova spesso nelle case di quel tempo che ha assicurato la sicurezza e l'isolamento degli occupanti L'edificio dispone di alcune stranezze per quanto riguarda il metodo contruttivo, dato che i primi due piani seguono la forma acuta angolata delle fondamenta mentre il terzo si estende fuori dalla linea di costruzione ed e supportato da vetrate (sahnishi).

L'interno riflette i gusti dei suoi proprietari. Le pareti rivestite in legno e i soffitti decorati, regalano una sensazione speciale, mentre i mobili, con opere soprattutto di artigiani locali, completato l'estetica tradizionale.

Informazione istoriche

La casa apparteneva in origine alla famiglia Makris ed e stata costruita sulle rovine di un'altra dimora.

Informazioni supplementari istoriche, culturali, turistiche

La ricca storia di Ioannina e le aree circostanti, i risultati e stampe storiche di vari periodi della storia e la bellezza naturale inestimabile, rendera la vostra visita nella regione un'esperienza di viaggio unica. Luogo ideale per iniziare questo e visitando il Castello di Ioannina. Dai monumenti del castello spiccano il Soufari Sarai, che ospitava la cavalleria Scuola di Ali Pasha, e di particolare pregio e anche la torre di Voimoundou.

Continuando il nostro tour, nella cittadella del sud-est del castello, il Museo Bizantino puo essere trovato. Nel nord del castello Acropoli domina con orgoglio, uno degli esempi piu importanti di architettura islamica devozionale, la moschea di Aslan Pasha. Nelle aree della imponente monumento oggi e ospitato il Museo Etnografico Comunale e nello stesso complesso, nei locali del seminario (scuola teologica), e ospitato il museo Etnografico-Folklore, di Fotis Rapakousis. Il castello ha anche molte porte, con grande storia, che si possono visitare.

Continuando il giro, fuori dal castello questa volta, sulle rive del lago Pamvotida, si trova il quartiere storico Tampakika (botteghe tradizionali). Con una passeggiata nel quartiere del vecchio mercato, il visitatore trovera alcuni dei famosi palazzi che sono sopravvissuti nella citta di Ioannina. Anche se dopo la seconda guerra mondiale sono stati distrutti gran parte dei palazzi, molti sono sopravvissuti e ora ospitano musei, le biblioteche, i servizi pubblici, dando alla citta una splendore architettonico distintivo. Alcuni di questi sono i palazzi del Pyrsinella, Misiou, Despote, Isminis Tzavella.

Unici sono anche gli edifici in cui sono alloggiati l'Accademia Zosimaia, il Kaplaneio la Scuola, la Scuola del Georgios Stavros e la tessitura Scuola Papazogleios. Notevoli sono anche l'orologio, la costruzione del 8 ° Divisione, il Municipio, l'edificio neoclassico nella piazza, l'ufficio postale, l'Accademia di Musica e le vecchie case del Castello, Kaloutsiani e in Karavatia. Ci sono anche locande deserte, come quelle di Vrosgou, Thanopoulou, Ntanaka, Dodonis, Maneka, Klitsa, Skordou e Moutsiou. Nella zona di Kaloutsiani spicca la Moschea di Kaloutsiani, "Kanli Cesme".

Visitare la citta, si puo sperimentare la ricca tradizione religiosa, che ha dotato la regione di Ioannina con importanti siti religiosi, la datazione, che arriva fino al 12 ° secolo., Indicativamente si notano i monasteri di Perivleptos (Assunzione, 1647), Archimandreio (Assunzione, 14° secolo), Santa Caterina (1771) e le chiese di S. Atanasio (19° secolo) cattedrale, di San Nicola Agoras (17° secolo), S. Marina (19° secolo), San Nicola Kopanon (19° secolo), etc.

In Ioannina, i visitatori possono visitare le mostre e conoscere la loro storia e la storia della citta, a parte la bizantina, Folklore e Museo etnografico, anche, attraverso la Pinacoteca Comunale, il Museo della Resistenza Nazionale, il Museo delle Cere e l'Archeologico Museo di Ioannina. Durante il tour, il visitatore deve includere il lago Pamvotida e l'isolotto di Ioannina (con i tre famosi monasteri di- Filanthropinon, St. Ntiliou e San Pantaleone) e grotte di Perama, per avere un quadro completo della citta di Ioannina e della sua storia.

Al di fuori della citta di Ioannina si sviluppa una rete di villaggi e piccoli insediamenti, che invitano il visitorto incontrarli. Tali aree sono il Anatoli, Bafra, Bizani, Katsikas, Koutselio, Iliokali, Kastritsa, Loggades, Kryovrysi, e molti altri.

Ioannina, pero, a parte l'interesse storico-culturale, hanno acquisito negli ultimi anni un pubblico fedele, i turisti che visitano la zona anche per il numero di sport, attivita all'aria aperta che offre. Trekking e sentieri, mountain bike (vie facili e dure), e attivita sul lago sono solo alcune delle attivita in cui possono essere impegnati gli appassionati di turismo alternativo. Inoltre, una delle attivita piu avventurose e sicuramente parapendio, che offre la possibilita di navigazione aerea sulle colline intorno al lago, dando la possibilita di catturare i paesaggi mozzafiato dall'alto.

I visitatori, infine, in termini di intrattenimento, possono assistere a spettacoli teatrali o di danza presso il Centro Culturale di Ioannina, mentre in termini di cibo e bevande, un luogo o luoghi possono essere scelti tra i molti punti focali, dai quali spiccano quelli che sono alloggiati sotto i portici di Louli, Liabey e Mparatsa.



 

 

 

 

 


#153 Misiou Palazzo

Posizione

In via Esopo domina con la sua presenza uno dei piu importanti palazzi del 19° secolo della citta.


Informazione di costruzione

Il palazzo di Misios, un leader esemplare di edilizia residenziale, mette in risalto brillantemente l'architettura locale. La casa e stata costruita nel maggio 1844 sui resti di una costruzione precedente. I materiali principali della ingombrante costruzione a forma di "Π", erano legno e pietra.

A prima vista, notevoli sono le mura alte che circondano l'edificio a garantire la sicurezza e la privacy ai suoi occupanti. Attraversando la porta pesante, incontriamo il cortile del palazzo, dove c'era un pozzo coperto. Sulla facciata imponente, spiccano davvero la doppia scalinata con archi e i vetri.

L'edificio si sviluppa su tre livelli e la loro localizzazione non e diversa da quella della maggior parte delle case di quel tempo. Il piano terra ospita le stanze di servizio e di stoccaggio, cosi come le camere del personale. Al piano rialzato, sono situati luoghi di lavoro e gli uffici dei proprietari. All'ultimo piano si trova la terrazza solarium e le camere familiari.

Tutti gli spazi si distinguono per la loro eleganza e magnificenza. Caminetti e soffitti con decorazioni ornate adornano le principali sale del palazzo, mentre la boiserie alle pareti migliora ulteriormente la grandezza della casa. L'arredamento e composto da pezzi da collezione, che i proprietari hanno acquistato in tutto il mondo.

Altamente dettagliata e la descrizione dell'architetto Aristotelis Zachos di Ioannite sulla rivista Epirotica Chronika:. "La casa in tutte le stanze e caratterizzata in particolare da grandi armadiature, permanenti ed inserite nelle pareti. Lo spazio sopra gli armadi o rimane aperto o chiuso quando qualcuno arriva puo utilizzare un passaggio stretto e alto posto internamente all'armadio e collegato alla camera adiacente. Questo spazio, chiamato "dipaton" (posto a due piani), serve come una sorta di soppalco per la permanenza delle donne durante i ricevimenti e intrattenimenti degli uomini. Le vergini e le ragazze, come noto, dal loro 12 ° anno di eta venivano nascoste agli occhi degli uomini. Tali interazioni e intrattenimenti degli uomini venivano guardati dalle ragazze invisibili, attraverso piccole finestre con vista sulle pareti della stanza o verso il lato soleggiato della galleria superiore. Tale tipo di dipata utilizzate come una galleria sono state mantenute sia dai Cristiani che dai Musulmani nelle case di Ioannina e nell'Epiro in generale. Va notato che l'uso di queste gallerie non si e riscontrato nelle case in Macedonia. "


Informazione istoriche

 

Informazioni supplementari istoriche, culturali, turistiche

La ricca storia di Ioannina e le aree circostanti, i risultati e stampe storiche di vari periodi della storia e la bellezza naturale inestimabile, rendera la vostra visita nella regione un'esperienza di viaggio unica. Luogo ideale per iniziare questo e visitando il Castello di Ioannina. Dai monumenti del castello spiccano il Soufari Sarai, che ospitava la cavalleria Scuola di Ali Pasha, e di particolare pregio e anche la torre di Voimoundou.

Continuando il nostro tour, nella cittadella del sud-est del castello, il Museo Bizantino puo essere trovato. Nel nord del castello Acropoli domina con orgoglio, uno degli esempi piu importanti di architettura islamica devozionale, la moschea di Aslan Pasha. Nelle aree della imponente monumento oggi e ospitato il Museo Etnografico Comunale e nello stesso complesso, nei locali del seminario (scuola teologica), e ospitato il museo Etnografico-Folklore, di Fotis Rapakousis. Il castello ha anche molte porte, con grande storia, che si possono visitare.

Continuando il giro, fuori dal castello questa volta, sulle rive del lago Pamvotida, si trova il quartiere storico Tampakika (botteghe tradizionali). Con una passeggiata nel quartiere del vecchio mercato, il visitatore trovera alcuni dei famosi palazzi che sono sopravvissuti nella citta di Ioannina. Anche se dopo la seconda guerra mondiale sono stati distrutti gran parte dei palazzi, molti sono sopravvissuti e ora ospitano musei, le biblioteche, i servizi pubblici, dando alla citta una splendore architettonico distintivo. Alcuni di questi sono i palazzi del Pyrsinella, Misiou, Despote, Isminis Tzavella.

Unici sono anche gli edifici in cui sono alloggiati l'Accademia Zosimaia, il Kaplaneio la Scuola, la Scuola del Georgios Stavros e la tessitura Scuola Papazogleios. Notevoli sono anche l'orologio, la costruzione del 8 ° Divisione, il Municipio, l'edificio neoclassico nella piazza, l'ufficio postale, l'Accademia di Musica e le vecchie case del Castello, Kaloutsiani e in Karavatia. Ci sono anche locande deserte, come quelle di Vrosgou, Thanopoulou, Ntanaka, Dodonis, Maneka, Klitsa, Skordou e Moutsiou. Nella zona di Kaloutsiani spicca la Moschea di Kaloutsiani, "Kanli Cesme".

Visitare la citta, si puo sperimentare la ricca tradizione religiosa, che ha dotato la regione di Ioannina con importanti siti religiosi, la datazione, che arriva fino al 12 ° secolo., Indicativamente si notano i monasteri di Perivleptos (Assunzione, 1647), Archimandreio (Assunzione, 14° secolo), Santa Caterina (1771) e le chiese di S. Atanasio (19° secolo) cattedrale, di San Nicola Agoras (17° secolo), S. Marina (19° secolo), San Nicola Kopanon (19° secolo), etc.

In Ioannina, i visitatori possono visitare le mostre e conoscere la loro storia e la storia della citta, a parte la bizantina, Folklore e Museo etnografico, anche, attraverso la Pinacoteca Comunale, il Museo della Resistenza Nazionale, il Museo delle Cere e l'Archeologico Museo di Ioannina. Durante il tour, il visitatore deve includere il lago Pamvotida e l'isolotto di Ioannina (con i tre famosi monasteri di- Filanthropinon, St. Ntiliou e San Pantaleone) e grotte di Perama, per avere un quadro completo della citta di Ioannina e della sua storia.

Al di fuori della citta di Ioannina si sviluppa una rete di villaggi e piccoli insediamenti, che invitano il visitorto incontrarli. Tali aree sono il Anatoli, Bafra, Bizani, Katsikas, Koutselio, Iliokali, Kastritsa, Loggades, Kryovrysi, e molti altri.

Ioannina, pero, a parte l'interesse storico-culturale, hanno acquisito negli ultimi anni un pubblico fedele, i turisti che visitano la zona anche per il numero di sport, attivita all'aria aperta che offre. Trekking e sentieri, mountain bike (vie facili e dure), e attivita sul lago sono solo alcune delle attivita in cui possono essere impegnati gli appassionati di turismo alternativo. Inoltre, una delle attivita piu avventurose e sicuramente parapendio, che offre la possibilita di navigazione aerea sulle colline intorno al lago, dando la possibilita di catturare i paesaggi mozzafiato dall'alto.

I visitatori, infine, in termini di intrattenimento, possono assistere a spettacoli teatrali o di danza presso il Centro Culturale di Ioannina, mentre in termini di cibo e bevande, un luogo o luoghi possono essere scelti tra i molti punti focali, dai quali spiccano quelli che sono alloggiati sotto i portici di Louli, Liabey e Mparatsa.

 

 

 


#154 Despote Palazzo

Posizione

A Pindarou str. tra nuovi edifici e condomini, si trova la casa del vescovo ed il nome deriva dal 18° secolo.


Informazione di costruzione

Il palazzo e costruito a forma di "Π" ed e fatto di pietra e legno. Sul davanti spicca la doppia scalinata che conduce al secondo livello. Il piano terra e composto da spazi ausiliari come magazzini per alimenti e stalle per gli animali, mentre il primo piano ospita le principali sale della dimora centrale. Il pavimento e preso dal "krevatta", cioe l'area centrale coperta della terrazza, che offre una vista aperta sul cortile centrale. La parte posteriore della casa e occupata dalle stanze invernali, mentre la parte anteriore, che e fatta di muri di pelo, raggruppa le residenze estive.

L'interno colpisce per la sua decorazione elaborata, in cui si distinguono anche le raffigurazioni di xilografie su soffitti e pareti. Gli arredi sono costituiti da caminetti elaborati e divani.

Alcune fonti riferiscono che l'edificio era circondato da distese di vigneti che protessero la residenza dal disastroso incendio del 1822.


Informazione istoriche

Gli e stato attribuito a causa del suo utilizzo, poiche ospito per molti anni la sede del vescovo di Ioannina. I primi proprietari furono la famiglia di Hussein - Beis, mentre arrivo nelle mani dei Metropolis all'asta.

Informazioni supplementari istoriche, culturali, turistiche

La ricca storia di Ioannina e le aree circostanti, i risultati e stampe storiche di vari periodi della storia e la bellezza naturale inestimabile, rendera la vostra visita nella regione un'esperienza di viaggio unica. Luogo ideale per iniziare questo e visitando il Castello di Ioannina. Dai monumenti del castello spiccano il Soufari Sarai, che ospitava la cavalleria Scuola di Ali Pasha, e di particolare pregio e anche la torre di Voimoundou.

Continuando il nostro tour, nella cittadella del sud-est del castello, il Museo Bizantino puo essere trovato. Nel nord del castello Acropoli domina con orgoglio, uno degli esempi piu importanti di architettura islamica devozionale, la moschea di Aslan Pasha. Nelle aree della imponente monumento oggi e ospitato il Museo Etnografico Comunale e nello stesso complesso, nei locali del seminario (scuola teologica), e ospitato il museo Etnografico-Folklore, di Fotis Rapakousis. Il castello ha anche molte porte, con grande storia, che si possono visitare.

Continuando il giro, fuori dal castello questa volta, sulle rive del lago Pamvotida, si trova il quartiere storico Tampakika (botteghe tradizionali). Con una passeggiata nel quartiere del vecchio mercato, il visitatore trovera alcuni dei famosi palazzi che sono sopravvissuti nella citta di Ioannina. Anche se dopo la seconda guerra mondiale sono stati distrutti gran parte dei palazzi, molti sono sopravvissuti e ora ospitano musei, le biblioteche, i servizi pubblici, dando alla citta una splendore architettonico distintivo. Alcuni di questi sono i palazzi del Pyrsinella, Misiou, Despote, Isminis Tzavella.

Unici sono anche gli edifici in cui sono alloggiati l'Accademia Zosimaia, il Kaplaneio la Scuola, la Scuola del Georgios Stavros e la tessitura Scuola Papazogleios. Notevoli sono anche l'orologio, la costruzione del 8 ° Divisione, il Municipio, l'edificio neoclassico nella piazza, l'ufficio postale, l'Accademia di Musica e le vecchie case del Castello, Kaloutsiani e in Karavatia. Ci sono anche locande deserte, come quelle di Vrosgou, Thanopoulou, Ntanaka, Dodonis, Maneka, Klitsa, Skordou e Moutsiou. Nella zona di Kaloutsiani spicca la Moschea di Kaloutsiani, "Kanli Cesme".

Visitare la citta, si puo sperimentare la ricca tradizione religiosa, che ha dotato la regione di Ioannina con importanti siti religiosi, la datazione, che arriva fino al 12 ° secolo., Indicativamente si notano i monasteri di Perivleptos (Assunzione, 1647), Archimandreio (Assunzione, 14° secolo), Santa Caterina (1771) e le chiese di S. Atanasio (19° secolo) cattedrale, di San Nicola Agoras (17° secolo), S. Marina (19° secolo), San Nicola Kopanon (19° secolo), etc.

In Ioannina, i visitatori possono visitare le mostre e conoscere la loro storia e la storia della citta, a parte la bizantina, Folklore e Museo etnografico, anche, attraverso la Pinacoteca Comunale, il Museo della Resistenza Nazionale, il Museo delle Cere e l'Archeologico Museo di Ioannina. Durante il tour, il visitatore deve includere il lago Pamvotida e l'isolotto di Ioannina (con i tre famosi monasteri di- Filanthropinon, St. Ntiliou e San Pantaleone) e grotte di Perama, per avere un quadro completo della citta di Ioannina e della sua storia.

Al di fuori della citta di Ioannina si sviluppa una rete di villaggi e piccoli insediamenti, che invitano il visitorto incontrarli. Tali aree sono il Anatoli, Bafra, Bizani, Katsikas, Koutselio, Iliokali, Kastritsa, Loggades, Kryovrysi, e molti altri.

Ioannina, pero, a parte l'interesse storico-culturale, hanno acquisito negli ultimi anni un pubblico fedele, i turisti che visitano la zona anche per il numero di sport, attivita all'aria aperta che offre. Trekking e sentieri, mountain bike (vie facili e dure), e attivita sul lago sono solo alcune delle attivita in cui possono essere impegnati gli appassionati di turismo alternativo. Inoltre, una delle attivita piu avventurose e sicuramente parapendio, che offre la possibilita di navigazione aerea sulle colline intorno al lago, dando la possibilita di catturare i paesaggi mozzafiato dall'alto.

I visitatori, infine, in termini di intrattenimento, possono assistere a spettacoli teatrali o di danza presso il Centro Culturale di Ioannina, mentre in termini di cibo e bevande, un luogo o luoghi possono essere scelti tra i molti punti focali, dai quali spiccano quelli che sono alloggiati sotto i portici di Louli, Liabey e Mparatsa.

 

 

 

 


#155 Isminis Tzavela Palazzo

Posizione

Relativamente a distanza dal tessuto residenziale dell'epoca, in via Pavlou Mela, troviamo la residenza Tzavelas.

Informazione di costruzione

E' una delle case piu elaborate che sono state costruiti nel tardo 19° secolo. Gli elementi architettonici neoclassici sono immediatamente rilevabili nell'edificio, ed e molto evidente che l'edificio e stato costruito sotto la supervisione di un architetto.

La facciata e decorata con imposte corinzie di ceramica mentre i pilastri possono essere visti tra le aperture dei piani. I balconi del palazzo sono ornati con balaustre decorate. Per quanto riguarda il layout della residenza, che comprende il primo livello con le aree di accoglienza e un ufficio, mentre nel secondo livello, ci sono sale da pranzo, un salone e le camere. Gli spazi ausiliari per il personale e i magazzini erano localizzate in diverse costruzioni nel cortile.

L'interno della residenza e di qualita ed importanza simili, ed il proprietario della casa ha regalato anche mobilio di pregio al Comune di Ioannina per erigere il Museo delle residenze tradizionali di Ioannite.


Informazione istoriche

 

Informazioni supplementari istoriche, culturali, turistiche

La ricca storia di Ioannina e le aree circostanti, i risultati e stampe storiche di vari periodi della storia e la bellezza naturale inestimabile, rendera la vostra visita nella regione un'esperienza di viaggio unica. Luogo ideale per iniziare questo e visitando il Castello di Ioannina. Dai monumenti del castello spiccano il Soufari Sarai, che ospitava la cavalleria Scuola di Ali Pasha, e di particolare pregio e anche la torre di Voimoundou.

Continuando il nostro tour, nella cittadella del sud-est del castello, il Museo Bizantino puo essere trovato. Nel nord del castello Acropoli domina con orgoglio, uno degli esempi piu importanti di architettura islamica devozionale, la moschea di Aslan Pasha. Nelle aree della imponente monumento oggi e ospitato il Museo Etnografico Comunale e nello stesso complesso, nei locali del seminario (scuola teologica), e ospitato il museo Etnografico-Folklore, di Fotis Rapakousis. Il castello ha anche molte porte, con grande storia, che si possono visitare.

Continuando il giro, fuori dal castello questa volta, sulle rive del lago Pamvotida, si trova il quartiere storico Tampakika (botteghe tradizionali). Con una passeggiata nel quartiere del vecchio mercato, il visitatore trovera alcuni dei famosi palazzi che sono sopravvissuti nella citta di Ioannina. Anche se dopo la seconda guerra mondiale sono stati distrutti gran parte dei palazzi, molti sono sopravvissuti e ora ospitano musei, le biblioteche, i servizi pubblici, dando alla citta una splendore architettonico distintivo. Alcuni di questi sono i palazzi del Pyrsinella, Misiou, Despote, Isminis Tzavella.

Unici sono anche gli edifici in cui sono alloggiati l'Accademia Zosimaia, il Kaplaneio la Scuola, la Scuola del Georgios Stavros e la tessitura Scuola Papazogleios. Notevoli sono anche l'orologio, la costruzione del 8 ° Divisione, il Municipio, l'edificio neoclassico nella piazza, l'ufficio postale, l'Accademia di Musica e le vecchie case del Castello, Kaloutsiani e in Karavatia. Ci sono anche locande deserte, come quelle di Vrosgou, Thanopoulou, Ntanaka, Dodonis, Maneka, Klitsa, Skordou e Moutsiou. Nella zona di Kaloutsiani spicca la Moschea di Kaloutsiani, "Kanli Cesme".

Visitare la citta, si puo sperimentare la ricca tradizione religiosa, che ha dotato la regione di Ioannina con importanti siti religiosi, la datazione, che arriva fino al 12 ° secolo., Indicativamente si notano i monasteri di Perivleptos (Assunzione, 1647), Archimandreio (Assunzione, 14° secolo), Santa Caterina (1771) e le chiese di S. Atanasio (19° secolo) cattedrale, di San Nicola Agoras (17° secolo), S. Marina (19° secolo), San Nicola Kopanon (19° secolo), etc.

In Ioannina, i visitatori possono visitare le mostre e conoscere la loro storia e la storia della citta, a parte la bizantina, Folklore e Museo etnografico, anche, attraverso la Pinacoteca Comunale, il Museo della Resistenza Nazionale, il Museo delle Cere e l'Archeologico Museo di Ioannina. Durante il tour, il visitatore deve includere il lago Pamvotida e l'isolotto di Ioannina (con i tre famosi monasteri di- Filanthropinon, St. Ntiliou e San Pantaleone) e grotte di Perama, per avere un quadro completo della citta di Ioannina e della sua storia.

Al di fuori della citta di Ioannina si sviluppa una rete di villaggi e piccoli insediamenti, che invitano il visitorto incontrarli. Tali aree sono il Anatoli, Bafra, Bizani, Katsikas, Koutselio, Iliokali, Kastritsa, Loggades, Kryovrysi, e molti altri.

Ioannina, pero, a parte l'interesse storico-culturale, hanno acquisito negli ultimi anni un pubblico fedele, i turisti che visitano la zona anche per il numero di sport, attivita all'aria aperta che offre. Trekking e sentieri, mountain bike (vie facili e dure), e attivita sul lago sono solo alcune delle attivita in cui possono essere impegnati gli appassionati di turismo alternativo. Inoltre, una delle attivita piu avventurose e sicuramente parapendio, che offre la possibilita di navigazione aerea sulle colline intorno al lago, dando la possibilita di catturare i paesaggi mozzafiato dall'alto.

I visitatori, infine, in termini di intrattenimento, possono assistere a spettacoli teatrali o di danza presso il Centro Culturale di Ioannina, mentre in termini di cibo e bevande, un luogo o luoghi possono essere scelti tra i molti punti focali, dai quali spiccano quelli che sono alloggiati sotto i portici di Louli, Liabey e Mparatsa.

 

 

 

 


#156 Perivleptos Chiesa della Dormizione della Madre di Dio

Posizione

Sulla collina di Perivleptos e stata costruita la chiesa dell'Assunzione di Maria. Inizialmente ha operato come un tempio monastero.


Informazione di costruzione

Fu costruito a spese del ricco mercante e sostenitore della rinascita nazionale, Abate Epiphaneios. Nel cortile lussureggiante del monastero, Kosmas Aetolos insegnato un paio di giorni prima della sua morte in Agosto 1779.

La chiesa attuale, una basilica larga scala a tre navate, e stato costruito nel 1839, accentuata con elementi secolari. Il suo sponsor era Nicholas Zosimas che, pur residente nella lontana Russia, ha cercato di ricostruire i templi che erano state distrutte nel grande incendio del 1820.


Informazione istoriche

 

Informazioni supplementari istoriche, culturali, turistiche

La ricca storia di Ioannina e le aree circostanti, i risultati e stampe storiche di vari periodi della storia e la bellezza naturale inestimabile, rendera la vostra visita nella regione un'esperienza di viaggio unica. Luogo ideale per iniziare questo e visitando il Castello di Ioannina. Dai monumenti del castello spiccano il Soufari Sarai, che ospitava la cavalleria Scuola di Ali Pasha, e di particolare pregio e anche la torre di Voimoundou.

Continuando il nostro tour, nella cittadella del sud-est del castello, il Museo Bizantino puo essere trovato. Nel nord del castello Acropoli domina con orgoglio, uno degli esempi piu importanti di architettura islamica devozionale, la moschea di Aslan Pasha. Nelle aree della imponente monumento oggi e ospitato il Museo Etnografico Comunale e nello stesso complesso, nei locali del seminario (scuola teologica), e ospitato il museo Etnografico-Folklore, di Fotis Rapakousis. Il castello ha anche molte porte, con grande storia, che si possono visitare.

Continuando il giro, fuori dal castello questa volta, sulle rive del lago Pamvotida, si trova il quartiere storico Tampakika (botteghe tradizionali). Con una passeggiata nel quartiere del vecchio mercato, il visitatore trovera alcuni dei famosi palazzi che sono sopravvissuti nella citta di Ioannina. Anche se dopo la seconda guerra mondiale sono stati distrutti gran parte dei palazzi, molti sono sopravvissuti e ora ospitano musei, le biblioteche, i servizi pubblici, dando alla citta una splendore architettonico distintivo. Alcuni di questi sono i palazzi del Pyrsinella, Misiou, Despote, Isminis Tzavella.

Unici sono anche gli edifici in cui sono alloggiati l'Accademia Zosimaia, il Kaplaneio la Scuola, la Scuola del Georgios Stavros e la tessitura Scuola Papazogleios. Notevoli sono anche l'orologio, la costruzione del 8 ° Divisione, il Municipio, l'edificio neoclassico nella piazza, l'ufficio postale, l'Accademia di Musica e le vecchie case del Castello, Kaloutsiani e in Karavatia. Ci sono anche locande deserte, come quelle di Vrosgou, Thanopoulou, Ntanaka, Dodonis, Maneka, Klitsa, Skordou e Moutsiou. Nella zona di Kaloutsiani spicca la Moschea di Kaloutsiani, "Kanli Cesme".

Visitare la citta, si puo sperimentare la ricca tradizione religiosa, che ha dotato la regione di Ioannina con importanti siti religiosi, la datazione, che arriva fino al 12 ° secolo., Indicativamente si notano i monasteri di Perivleptos (Assunzione, 1647), Archimandreio (Assunzione, 14° secolo), Santa Caterina (1771) e le chiese di S. Atanasio (19° secolo) cattedrale, di San Nicola Agoras (17° secolo), S. Marina (19° secolo), San Nicola Kopanon (19° secolo), etc.

In Ioannina, i visitatori possono visitare le mostre e conoscere la loro storia e la storia della citta, a parte la bizantina, Folklore e Museo etnografico, anche, attraverso la Pinacoteca Comunale, il Museo della Resistenza Nazionale, il Museo delle Cere e l'Archeologico Museo di Ioannina. Durante il tour, il visitatore deve includere il lago Pamvotida e l'isolotto di Ioannina (con i tre famosi monasteri di- Filanthropinon, St. Ntiliou e San Pantaleone) e grotte di Perama, per avere un quadro completo della citta di Ioannina e della sua storia.

Al di fuori della citta di Ioannina si sviluppa una rete di villaggi e piccoli insediamenti, che invitano il visitorto incontrarli. Tali aree sono il Anatoli, Bafra, Bizani, Katsikas, Koutselio, Iliokali, Kastritsa, Loggades, Kryovrysi, e molti altri.

Ioannina, pero, a parte l'interesse storico-culturale, hanno acquisito negli ultimi anni un pubblico fedele, i turisti che visitano la zona anche per il numero di sport, attivita all'aria aperta che offre. Trekking e sentieri, mountain bike (vie facili e dure), e attivita sul lago sono solo alcune delle attivita in cui possono essere impegnati gli appassionati di turismo alternativo. Inoltre, una delle attivita piu avventurose e sicuramente parapendio, che offre la possibilita di navigazione aerea sulle colline intorno al lago, dando la possibilita di catturare i paesaggi mozzafiato dall'alto.

I visitatori, infine, in termini di intrattenimento, possono assistere a spettacoli teatrali o di danza presso il Centro Culturale di Ioannina, mentre in termini di cibo e bevande, un luogo o luoghi possono essere scelti tra i molti punti focali, dai quali spiccano quelli che sono alloggiati sotto i portici di Louli, Liabey e Mparatsa.

 

 

 

 


#157 Archimandrio Chiesa della Dormizione della Madre di Dio

Posizione

L'archimandrio si trova sulla strada omonima, nei pressi della chiesa di Santa Caterina.


Informazione di costruzione

L'attuale chiesa di Archimandrio e una grande basilica a tre navate con 4 cupole interne della navata principale e 6 in ciascuna navata laterale, mentre la agiografia della chiesa e stata fatto nel 1855 da Eleftherios Boulogiannis. Il complesso ecclesiastico comprende anche monumenti funerari, la chiesa di San Phanourios e il cancello, e l'imponente campanile.

Informazione istoriche

La storica chiesa era in origine un monastero dai manoscritti bizantini, di cui era nota la presenza di un abate. Deve il suo nome al fatto che l'Abate che vi risiedeva, era un archimandrita. La leggenda afferma che una pastorella dell'area, osservando i movimenti degli uccelli trovati in cima a un albero, vide un'immagine della Vergine. Sul sito della scoperta dell'immagine, inizialmente e stata costruita una piccola chiesa, e successivamente il monastero.

Nel 1486, il monastero cambia carattere e si trasforma in solo femminile. Le suore dell'Archimadrio, la maggior parte di origine aristocratica, erano conosciute in citta per il loro lavoro sociale. Oltre a loro doveri monastici erano coinvolte nella tessitura di capi in seta. La loro attivita e stata interrotta nel 1890, quando hanno provocato l'indignazione del popolo della citta con il loro atteggiamento. La chiesa fu danneggiata dal terremoto del 1967 rischiava di essere demolita. E' stata salvata dalla demolizione dagli ingegneri civili Ioannite Dimitrios Mitsis e Efstathios Papavranousis.


Informazioni supplementari istoriche, culturali, turistiche

La ricca storia di Ioannina e le aree circostanti, i risultati e stampe storiche di vari periodi della storia e la bellezza naturale inestimabile, rendera la vostra visita nella regione un'esperienza di viaggio unica. Luogo ideale per iniziare questo e visitando il Castello di Ioannina. Dai monumenti del castello spiccano il Soufari Sarai, che ospitava la cavalleria Scuola di Ali Pasha, e di particolare pregio e anche la torre di Voimoundou.

Continuando il nostro tour, nella cittadella del sud-est del castello, il Museo Bizantino puo essere trovato. Nel nord del castello Acropoli domina con orgoglio, uno degli esempi piu importanti di architettura islamica devozionale, la moschea di Aslan Pasha. Nelle aree della imponente monumento oggi e ospitato il Museo Etnografico Comunale e nello stesso complesso, nei locali del seminario (scuola teologica), e ospitato il museo Etnografico-Folklore, di Fotis Rapakousis. Il castello ha anche molte porte, con grande storia, che si possono visitare.

Continuando il giro, fuori dal castello questa volta, sulle rive del lago Pamvotida, si trova il quartiere storico Tampakika (botteghe tradizionali). Con una passeggiata nel quartiere del vecchio mercato, il visitatore trovera alcuni dei famosi palazzi che sono sopravvissuti nella citta di Ioannina. Anche se dopo la seconda guerra mondiale sono stati distrutti gran parte dei palazzi, molti sono sopravvissuti e ora ospitano musei, le biblioteche, i servizi pubblici, dando alla citta una splendore architettonico distintivo. Alcuni di questi sono i palazzi del Pyrsinella, Misiou, Despote, Isminis Tzavella.

Unici sono anche gli edifici in cui sono alloggiati l'Accademia Zosimaia, il Kaplaneio la Scuola, la Scuola del Georgios Stavros e la tessitura Scuola Papazogleios. Notevoli sono anche l'orologio, la costruzione del 8 ° Divisione, il Municipio, l'edificio neoclassico nella piazza, l'ufficio postale, l'Accademia di Musica e le vecchie case del Castello, Kaloutsiani e in Karavatia. Ci sono anche locande deserte, come quelle di Vrosgou, Thanopoulou, Ntanaka, Dodonis, Maneka, Klitsa, Skordou e Moutsiou. Nella zona di Kaloutsiani spicca la Moschea di Kaloutsiani, "Kanli Cesme".

Visitare la citta, si puo sperimentare la ricca tradizione religiosa, che ha dotato la regione di Ioannina con importanti siti religiosi, la datazione, che arriva fino al 12 ° secolo., Indicativamente si notano i monasteri di Perivleptos (Assunzione, 1647), Archimandreio (Assunzione, 14° secolo), Santa Caterina (1771) e le chiese di S. Atanasio (19° secolo) cattedrale, di San Nicola Agoras (17° secolo), S. Marina (19° secolo), San Nicola Kopanon (19° secolo), etc.

In Ioannina, i visitatori possono visitare le mostre e conoscere la loro storia e la storia della citta, a parte la bizantina, Folklore e Museo etnografico, anche, attraverso la Pinacoteca Comunale, il Museo della Resistenza Nazionale, il Museo delle Cere e l'Archeologico Museo di Ioannina. Durante il tour, il visitatore deve includere il lago Pamvotida e l'isolotto di Ioannina (con i tre famosi monasteri di- Filanthropinon, St. Ntiliou e San Pantaleone) e grotte di Perama, per avere un quadro completo della citta di Ioannina e della sua storia.

Al di fuori della citta di Ioannina si sviluppa una rete di villaggi e piccoli insediamenti, che invitano il visitorto incontrarli. Tali aree sono il Anatoli, Bafra, Bizani, Katsikas, Koutselio, Iliokali, Kastritsa, Loggades, Kryovrysi, e molti altri.

Ioannina, pero, a parte l'interesse storico-culturale, hanno acquisito negli ultimi anni un pubblico fedele, i turisti che visitano la zona anche per il numero di sport, attivita all'aria aperta che offre. Trekking e sentieri, mountain bike (vie facili e dure), e attivita sul lago sono solo alcune delle attivita in cui possono essere impegnati gli appassionati di turismo alternativo. Inoltre, una delle attivita piu avventurose e sicuramente parapendio, che offre la possibilita di navigazione aerea sulle colline intorno al lago, dando la possibilita di catturare i paesaggi mozzafiato dall'alto.

I visitatori, infine, in termini di intrattenimento, possono assistere a spettacoli teatrali o di danza presso il Centro Culturale di Ioannina, mentre in termini di cibo e bevande, un luogo o luoghi possono essere scelti tra i molti punti focali, dai quali spiccano quelli che sono alloggiati sotto i portici di Louli, Liabey e Mparatsa.


 

 

 

 


#158 Chiesa di Santa Aikaterini (Ioannina)

Posizione

Sulla strada di Archimandreiou e Valaoritou, si scorge la chiesa di Agia Aikaterini del Sinai.

Informazione di costruzione

La Katholikon del monastero e stato costruito come una basilica a tre navate con un tetto in legno e gineceo sollevato. Il suo piano iconografico e in stile occidentale, mentre una parte di essa e stata curata dagli agiografi Alexander Dimitris e Andreas Barmeropoulos. L'iconostasi di legno ornato e decorata con le immagini delle Dodici feste.

Informazione istoriche

La chiesa devota, costruita a spese di Angeliki Papazoglou "per l'espiazione dei peccati" del marito. Si tratta di una delle piu antiche chiese della citta, con una ricca storia e tradizione. La chiesa nei primi anni operava come un monastero, mentre all'interno della chiesa e conservata una copia di "Achtname", cioe i privilegi che il profeta Maometto ha regalato al monastero del Sinai.


Informazioni supplementari istoriche, culturali, turistiche

La ricca storia di Ioannina e le aree circostanti, i risultati e stampe storiche di vari periodi della storia e la bellezza naturale inestimabile, rendera la vostra visita nella regione un'esperienza di viaggio unica. Luogo ideale per iniziare questo e visitando il Castello di Ioannina. Dai monumenti del castello spiccano il Soufari Sarai, che ospitava la cavalleria Scuola di Ali Pasha, e di particolare pregio e anche la torre di Voimoundou.

Continuando il nostro tour, nella cittadella del sud-est del castello, il Museo Bizantino puo essere trovato. Nel nord del castello Acropoli domina con orgoglio, uno degli esempi piu importanti di architettura islamica devozionale, la moschea di Aslan Pasha. Nelle aree della imponente monumento oggi e ospitato il Museo Etnografico Comunale e nello stesso complesso, nei locali del seminario (scuola teologica), e ospitato il museo Etnografico-Folklore, di Fotis Rapakousis. Il castello ha anche molte porte, con grande storia, che si possono visitare.

Continuando il giro, fuori dal castello questa volta, sulle rive del lago Pamvotida, si trova il quartiere storico Tampakika (botteghe tradizionali). Con una passeggiata nel quartiere del vecchio mercato, il visitatore trovera alcuni dei famosi palazzi che sono sopravvissuti nella citta di Ioannina. Anche se dopo la seconda guerra mondiale sono stati distrutti gran parte dei palazzi, molti sono sopravvissuti e ora ospitano musei, le biblioteche, i servizi pubblici, dando alla citta una splendore architettonico distintivo. Alcuni di questi sono i palazzi del Pyrsinella, Misiou, Despote, Isminis Tzavella.

Unici sono anche gli edifici in cui sono alloggiati l'Accademia Zosimaia, il Kaplaneio la Scuola, la Scuola del Georgios Stavros e la tessitura Scuola Papazogleios. Notevoli sono anche l'orologio, la costruzione del 8 ° Divisione, il Municipio, l'edificio neoclassico nella piazza, l'ufficio postale, l'Accademia di Musica e le vecchie case del Castello, Kaloutsiani e in Karavatia. Ci sono anche locande deserte, come quelle di Vrosgou, Thanopoulou, Ntanaka, Dodonis, Maneka, Klitsa, Skordou e Moutsiou. Nella zona di Kaloutsiani spicca la Moschea di Kaloutsiani, "Kanli Cesme".

Visitare la citta, si puo sperimentare la ricca tradizione religiosa, che ha dotato la regione di Ioannina con importanti siti religiosi, la datazione, che arriva fino al 12 ° secolo., Indicativamente si notano i monasteri di Perivleptos (Assunzione, 1647), Archimandreio (Assunzione, 14° secolo), Santa Caterina (1771) e le chiese di S. Atanasio (19° secolo) cattedrale, di San Nicola Agoras (17° secolo), S. Marina (19° secolo), San Nicola Kopanon (19° secolo), etc.

In Ioannina, i visitatori possono visitare le mostre e conoscere la loro storia e la storia della citta, a parte la bizantina, Folklore e Museo etnografico, anche, attraverso la Pinacoteca Comunale, il Museo della Resistenza Nazionale, il Museo delle Cere e l'Archeologico Museo di Ioannina. Durante il tour, il visitatore deve includere il lago Pamvotida e l'isolotto di Ioannina (con i tre famosi monasteri di- Filanthropinon, St. Ntiliou e San Pantaleone) e grotte di Perama, per avere un quadro completo della citta di Ioannina e della sua storia.

Al di fuori della citta di Ioannina si sviluppa una rete di villaggi e piccoli insediamenti, che invitano il visitorto incontrarli. Tali aree sono il Anatoli, Bafra, Bizani, Katsikas, Koutselio, Iliokali, Kastritsa, Loggades, Kryovrysi, e molti altri.

Ioannina, pero, a parte l'interesse storico-culturale, hanno acquisito negli ultimi anni un pubblico fedele, i turisti che visitano la zona anche per il numero di sport, attivita all'aria aperta che offre. Trekking e sentieri, mountain bike (vie facili e dure), e attivita sul lago sono solo alcune delle attivita in cui possono essere impegnati gli appassionati di turismo alternativo. Inoltre, una delle attivita piu avventurose e sicuramente parapendio, che offre la possibilita di navigazione aerea sulle colline intorno al lago, dando la possibilita di catturare i paesaggi mozzafiato dall'alto.

I visitatori, infine, in termini di intrattenimento, possono assistere a spettacoli teatrali o di danza presso il Centro Culturale di Ioannina, mentre in termini di cibo e bevande, un luogo o luoghi possono essere scelti tra i molti punti focali, dai quali spiccano quelli che sono alloggiati sotto i portici di Louli, Liabey e Mparatsa.

 

 

 

 


#159 Metropolic Chiesa di San Atanasio

Posizione

L'imponente chiesa di via Mitropoleos, nella forma che conosciamo oggi, e stata iniziata nel 1831 e fu completata solo nel 1833.

Informazione di costruzione

Il tempio principale e una basilica a tre navate, con doppi intradossi, coperta con archi chiusi, e con ardesia.

All'interno, si denota un arredamento elegante. La sezione iconografica della chiesa fu completata nel 1835 dagli agiografi Costantino e Teodosio, mentre nel 1901 e nel 1940 sono stati effettuati due interventi piu riusciti all'agiografia della chiesa. Un monumento di particolare importanza e l'iconostasi di legno fatta dagli artisti Anastasios Skalistis e figli di Costantino, Giannis e Demetrios, che raffigura scene della natura e il Nuovo Testamento.

Informazione istoriche

L'ambiguita sta coprendo la data di costruzione della cattedrale, anche se gli studiosi la collocano prima della caduta del 1430. Con certezza, tuttavia, suggeriscono che il tempio precede la rivoluzione di Dionysios Philosophos, e da quanto riferito e stato salvato dalla furia distruttiva del Pasha. Purtroppo non ha avuto la stessa sorte nel 1820, quando fu distrutta dal fuoco che e stato causato da Ali Pasha per impedire l'avvento delle truppe del sultano. Il complesso di culto comprende, oltre il katholikon del monastero, la guglia e alcuni spazi ausiliari.

Informazioni supplementari istoriche, culturali, turistiche

La ricca storia di Ioannina e le aree circostanti, i risultati e stampe storiche di vari periodi della storia e la bellezza naturale inestimabile, rendera la vostra visita nella regione un'esperienza di viaggio unica. Luogo ideale per iniziare questo e visitando il Castello di Ioannina. Dai monumenti del castello spiccano il Soufari Sarai, che ospitava la cavalleria Scuola di Ali Pasha, e di particolare pregio e anche la torre di Voimoundou.

Continuando il nostro tour, nella cittadella del sud-est del castello, il Museo Bizantino puo essere trovato. Nel nord del castello Acropoli domina con orgoglio, uno degli esempi piu importanti di architettura islamica devozionale, la moschea di Aslan Pasha. Nelle aree della imponente monumento oggi e ospitato il Museo Etnografico Comunale e nello stesso complesso, nei locali del seminario (scuola teologica), e ospitato il museo Etnografico-Folklore, di Fotis Rapakousis. Il castello ha anche molte porte, con grande storia, che si possono visitare.

Continuando il giro, fuori dal castello questa volta, sulle rive del lago Pamvotida, si trova il quartiere storico Tampakika (botteghe tradizionali). Con una passeggiata nel quartiere del vecchio mercato, il visitatore trovera alcuni dei famosi palazzi che sono sopravvissuti nella citta di Ioannina. Anche se dopo la seconda guerra mondiale sono stati distrutti gran parte dei palazzi, molti sono sopravvissuti e ora ospitano musei, le biblioteche, i servizi pubblici, dando alla citta una splendore architettonico distintivo. Alcuni di questi sono i palazzi del Pyrsinella, Misiou, Despote, Isminis Tzavella.

Unici sono anche gli edifici in cui sono alloggiati l'Accademia Zosimaia, il Kaplaneio la Scuola, la Scuola del Georgios Stavros e la tessitura Scuola Papazogleios. Notevoli sono anche l'orologio, la costruzione del 8 ° Divisione, il Municipio, l'edificio neoclassico nella piazza, l'ufficio postale, l'Accademia di Musica e le vecchie case del Castello, Kaloutsiani e in Karavatia. Ci sono anche locande deserte, come quelle di Vrosgou, Thanopoulou, Ntanaka, Dodonis, Maneka, Klitsa, Skordou e Moutsiou. Nella zona di Kaloutsiani spicca la Moschea di Kaloutsiani, "Kanli Cesme".

Visitare la citta, si puo sperimentare la ricca tradizione religiosa, che ha dotato la regione di Ioannina con importanti siti religiosi, la datazione, che arriva fino al 12 ° secolo., Indicativamente si notano i monasteri di Perivleptos (Assunzione, 1647), Archimandreio (Assunzione, 14° secolo), Santa Caterina (1771) e le chiese di S. Atanasio (19° secolo) cattedrale, di San Nicola Agoras (17° secolo), S. Marina (19° secolo), San Nicola Kopanon (19° secolo), etc.

In Ioannina, i visitatori possono visitare le mostre e conoscere la loro storia e la storia della citta, a parte la bizantina, Folklore e Museo etnografico, anche, attraverso la Pinacoteca Comunale, il Museo della Resistenza Nazionale, il Museo delle Cere e l'Archeologico Museo di Ioannina. Durante il tour, il visitatore deve includere il lago Pamvotida e l'isolotto di Ioannina (con i tre famosi monasteri di- Filanthropinon, St. Ntiliou e San Pantaleone) e grotte di Perama, per avere un quadro completo della citta di Ioannina e della sua storia.

Al di fuori della citta di Ioannina si sviluppa una rete di villaggi e piccoli insediamenti, che invitano il visitorto incontrarli. Tali aree sono il Anatoli, Bafra, Bizani, Katsikas, Koutselio, Iliokali, Kastritsa, Loggades, Kryovrysi, e molti altri.

Ioannina, pero, a parte l'interesse storico-culturale, hanno acquisito negli ultimi anni un pubblico fedele, i turisti che visitano la zona anche per il numero di sport, attivita all'aria aperta che offre. Trekking e sentieri, mountain bike (vie facili e dure), e attivita sul lago sono solo alcune delle attivita in cui possono essere impegnati gli appassionati di turismo alternativo. Inoltre, una delle attivita piu avventurose e sicuramente parapendio, che offre la possibilita di navigazione aerea sulle colline intorno al lago, dando la possibilita di catturare i paesaggi mozzafiato dall'alto.

I visitatori, infine, in termini di intrattenimento, possono assistere a spettacoli teatrali o di danza presso il Centro Culturale di Ioannina, mentre in termini di cibo e bevande, un luogo o luoghi possono essere scelti tra i molti punti focali, dai quali spiccano quelli che sono alloggiati sotto i portici di Louli, Liabey e Mparatsa.

 

 

 


#160 Chiesa di San Nicola Agoras

Posizione

Nel vecchio mercato, in un quartiere tradizionale della citta, sulla via omonima, e stata costruita una chiesa omonima.

Informazione di costruzione

Il portico ad archi in pietra e l'ingresso ad arco assiale scala esterna al gineceo indicano le influenze che la Chiesa ha ricevuto dall'architettura urbana locale, mentre il campanile del 1910 ricorda molto quella di S. Caterina.

Informazione istoriche

Anche se la data di costruzione non e nota, si sa per certo che e stata ricostruita dopo l'incendio del 1820 a spese dei fratelli Zosimades nel 1837, e anche grazie alla pazzia da parte dei gestori della donazione iniziale, costretti da Hadjikostas a finanziare il progetto al fine di completare la sua serie di palazzi. Alcune icone dispotiche sono conservate all'interno del monastero, inviate da Hadjikostas da Mosca.

Informazioni supplementari istoriche, culturali, turistiche

La ricca storia di Ioannina e le aree circostanti, i risultati e stampe storiche di vari periodi della storia e la bellezza naturale inestimabile, rendera la vostra visita nella regione un'esperienza di viaggio unica. Luogo ideale per iniziare questo e visitando il Castello di Ioannina. Dai monumenti del castello spiccano il Soufari Sarai, che ospitava la cavalleria Scuola di Ali Pasha, e di particolare pregio e anche la torre di Voimoundou.

Continuando il nostro tour, nella cittadella del sud-est del castello, il Museo Bizantino puo essere trovato. Nel nord del castello Acropoli domina con orgoglio, uno degli esempi piu importanti di architettura islamica devozionale, la moschea di Aslan Pasha. Nelle aree della imponente monumento oggi e ospitato il Museo Etnografico Comunale e nello stesso complesso, nei locali del seminario (scuola teologica), e ospitato il museo Etnografico-Folklore, di Fotis Rapakousis. Il castello ha anche molte porte, con grande storia, che si possono visitare.

Continuando il giro, fuori dal castello questa volta, sulle rive del lago Pamvotida, si trova il quartiere storico Tampakika (botteghe tradizionali). Con una passeggiata nel quartiere del vecchio mercato, il visitatore trovera alcuni dei famosi palazzi che sono sopravvissuti nella citta di Ioannina. Anche se dopo la seconda guerra mondiale sono stati distrutti gran parte dei palazzi, molti sono sopravvissuti e ora ospitano musei, le biblioteche, i servizi pubblici, dando alla citta una splendore architettonico distintivo. Alcuni di questi sono i palazzi del Pyrsinella, Misiou, Despote, Isminis Tzavella.

Unici sono anche gli edifici in cui sono alloggiati l'Accademia Zosimaia, il Kaplaneio la Scuola, la Scuola del Georgios Stavros e la tessitura Scuola Papazogleios. Notevoli sono anche l'orologio, la costruzione del 8 ° Divisione, il Municipio, l'edificio neoclassico nella piazza, l'ufficio postale, l'Accademia di Musica e le vecchie case del Castello, Kaloutsiani e in Karavatia. Ci sono anche locande deserte, come quelle di Vrosgou, Thanopoulou, Ntanaka, Dodonis, Maneka, Klitsa, Skordou e Moutsiou. Nella zona di Kaloutsiani spicca la Moschea di Kaloutsiani, "Kanli Cesme".

Visitare la citta, si puo sperimentare la ricca tradizione religiosa, che ha dotato la regione di Ioannina con importanti siti religiosi, la datazione, che arriva fino al 12 ° secolo., Indicativamente si notano i monasteri di Perivleptos (Assunzione, 1647), Archimandreio (Assunzione, 14° secolo), Santa Caterina (1771) e le chiese di S. Atanasio (19° secolo) cattedrale, di San Nicola Agoras (17° secolo), S. Marina (19° secolo), San Nicola Kopanon (19° secolo), etc.

In Ioannina, i visitatori possono visitare le mostre e conoscere la loro storia e la storia della citta, a parte la bizantina, Folklore e Museo etnografico, anche, attraverso la Pinacoteca Comunale, il Museo della Resistenza Nazionale, il Museo delle Cere e l'Archeologico Museo di Ioannina. Durante il tour, il visitatore deve includere il lago Pamvotida e l'isolotto di Ioannina (con i tre famosi monasteri di- Filanthropinon, St. Ntiliou e San Pantaleone) e grotte di Perama, per avere un quadro completo della citta di Ioannina e della sua storia.

Al di fuori della citta di Ioannina si sviluppa una rete di villaggi e piccoli insediamenti, che invitano il visitorto incontrarli. Tali aree sono il Anatoli, Bafra, Bizani, Katsikas, Koutselio, Iliokali, Kastritsa, Loggades, Kryovrysi, e molti altri.

Ioannina, pero, a parte l'interesse storico-culturale, hanno acquisito negli ultimi anni un pubblico fedele, i turisti che visitano la zona anche per il numero di sport, attivita all'aria aperta che offre. Trekking e sentieri, mountain bike (vie facili e dure), e attivita sul lago sono solo alcune delle attivita in cui possono essere impegnati gli appassionati di turismo alternativo. Inoltre, una delle attivita piu avventurose e sicuramente parapendio, che offre la possibilita di navigazione aerea sulle colline intorno al lago, dando la possibilita di catturare i paesaggi mozzafiato dall'alto.

I visitatori, infine, in termini di intrattenimento, possono assistere a spettacoli teatrali o di danza presso il Centro Culturale di Ioannina, mentre in termini di cibo e bevande, un luogo o luoghi possono essere scelti tra i molti punti focali, dai quali spiccano quelli che sono alloggiati sotto i portici di Louli, Liabey e Mparatsa.

 

 


#161 Moschea di Aslan Pasha

Posizione

Sull'Acropoli nord del castello, nella zona denominata "Goulas", dove si trovava la chiesa di San Giovanni il Battista, uno degli esempi piu importanti di architettura islamica devozionale domina superbamente.

Informazione di costruzione

All'interno, come ci informa Sot. Zoumbos, e dotata di sala centrale con una superficie di 10x10 e un'altezza di 12 metri, finendo in conche, dove giace la sua cupola.

L'imponente moschea si distingue sia per il design originale, come pure i suoi interni eleganti. All'interno della moschea, si segnala la ricca decorazione interna, che comprende le rappresentazioni pittoriche e scultoree, estratte del Corano, mentre in un punto centrale sono stati scritti i nomi dei primi califfi ei sultani dell'Islam.

I colori predominanti sono riflessi di verde che si riferiscono all'Islam. Impressionante e anche l'elevato numero di finestre degli ambulacri, di cristallo e vetro mentre ci sono rapporti che indicano la pomposita dei tappeti della moschea.

Informazione istoriche

La moschea Aslan Pasha, costruita nel 17° secolo, impressiona per le sue linee sottili e lo stile spensierato. L'alto edificio di 12m fu eretto da Aslan Pasha come simbolo di dominio da parte delle autorita turche contro i ribelli greci guidati da Dionysios Philosophos. La sfortunata rivolta ha avuto conseguenze devastanti per i Greci, perche molti monumenti cristiani sono stati distrutti e gran parte della popolazione e stata uccisa.

Informazioni supplementari istoriche, culturali, turistiche

La ricca storia di Ioannina e le aree circostanti, i risultati e stampe storiche di vari periodi della storia e la bellezza naturale inestimabile, rendera la vostra visita nella regione un'esperienza di viaggio unica. Luogo ideale per iniziare questo e visitando il Castello di Ioannina. Dai monumenti del castello spiccano il Soufari Sarai, che ospitava la cavalleria Scuola di Ali Pasha, e di particolare pregio e anche la torre di Voimoundou.

Continuando il nostro tour, nella cittadella del sud-est del castello, il Museo Bizantino puo essere trovato. Nel nord del castello Acropoli domina con orgoglio, uno degli esempi piu importanti di architettura islamica devozionale, la moschea di Aslan Pasha. Nelle aree della imponente monumento oggi e ospitato il Museo Etnografico Comunale e nello stesso complesso, nei locali del seminario (scuola teologica), e ospitato il museo Etnografico-Folklore, di Fotis Rapakousis. Il castello ha anche molte porte, con grande storia, che si possono visitare.

Continuando il giro, fuori dal castello questa volta, sulle rive del lago Pamvotida, si trova il quartiere storico Tampakika (botteghe tradizionali). Con una passeggiata nel quartiere del vecchio mercato, il visitatore trovera alcuni dei famosi palazzi che sono sopravvissuti nella citta di Ioannina. Anche se dopo la seconda guerra mondiale sono stati distrutti gran parte dei palazzi, molti sono sopravvissuti e ora ospitano musei, le biblioteche, i servizi pubblici, dando alla citta una splendore architettonico distintivo. Alcuni di questi sono i palazzi del Pyrsinella, Misiou, Despote, Isminis Tzavella.

Unici sono anche gli edifici in cui sono alloggiati l'Accademia Zosimaia, il Kaplaneio la Scuola, la Scuola del Georgios Stavros e la tessitura Scuola Papazogleios. Notevoli sono anche l'orologio, la costruzione del 8 ° Divisione, il Municipio, l'edificio neoclassico nella piazza, l'ufficio postale, l'Accademia di Musica e le vecchie case del Castello, Kaloutsiani e in Karavatia. Ci sono anche locande deserte, come quelle di Vrosgou, Thanopoulou, Ntanaka, Dodonis, Maneka, Klitsa, Skordou e Moutsiou. Nella zona di Kaloutsiani spicca la Moschea di Kaloutsiani, "Kanli Cesme".

Visitare la citta, si puo sperimentare la ricca tradizione religiosa, che ha dotato la regione di Ioannina con importanti siti religiosi, la datazione, che arriva fino al 12 ° secolo., Indicativamente si notano i monasteri di Perivleptos (Assunzione, 1647), Archimandreio (Assunzione, 14° secolo), Santa Caterina (1771) e le chiese di S. Atanasio (19° secolo) cattedrale, di San Nicola Agoras (17° secolo), S. Marina (19° secolo), San Nicola Kopanon (19° secolo), etc.

In Ioannina, i visitatori possono visitare le mostre e conoscere la loro storia e la storia della citta, a parte la bizantina, Folklore e Museo etnografico, anche, attraverso la Pinacoteca Comunale, il Museo della Resistenza Nazionale, il Museo delle Cere e l'Archeologico Museo di Ioannina. Durante il tour, il visitatore deve includere il lago Pamvotida e l'isolotto di Ioannina (con i tre famosi monasteri di- Filanthropinon, St. Ntiliou e San Pantaleone) e grotte di Perama, per avere un quadro completo della citta di Ioannina e della sua storia.

Al di fuori della citta di Ioannina si sviluppa una rete di villaggi e piccoli insediamenti, che invitano il visitorto incontrarli. Tali aree sono il Anatoli, Bafra, Bizani, Katsikas, Koutselio, Iliokali, Kastritsa, Loggades, Kryovrysi, e molti altri.

Ioannina, pero, a parte l'interesse storico-culturale, hanno acquisito negli ultimi anni un pubblico fedele, i turisti che visitano la zona anche per il numero di sport, attivita all'aria aperta che offre. Trekking e sentieri, mountain bike (vie facili e dure), e attivita sul lago sono solo alcune delle attivita in cui possono essere impegnati gli appassionati di turismo alternativo. Inoltre, una delle attivita piu avventurose e sicuramente parapendio, che offre la possibilita di navigazione aerea sulle colline intorno al lago, dando la possibilita di catturare i paesaggi mozzafiato dall'alto.

I visitatori, infine, in termini di intrattenimento, possono assistere a spettacoli teatrali o di danza presso il Centro Culturale di Ioannina, mentre in termini di cibo e bevande, un luogo o luoghi possono essere scelti tra i molti punti focali, dai quali spiccano quelli che sono alloggiati sotto i portici di Louli, Liabey e Mparatsa.