L’Associazione Regionale delle Municipalità dell’Epiro è coinvolta, come Partner Guida, insieme alle Italiane Carpignano Salentino e Zollino, nell’applicazione dell’Atto «PIETRA E TRADIZIONE» sotto il Programma Europeo di Cooperazione Territoriale Grecia – Italia 2007-2013. Le Aree di Intervento dell’Atto possiedono un ricco patrimonio culturale nell’ambito delle strutture tradizionali in pietra, come pietre ed insediamenti. Negli anni recenti c’è stato un risorgere di interessi nella conservazione dei monumenti tradizionali sia in Epiro che in Puglia, a causa dei potenziali benefici derivanti dall’influsso del turismo.

L’Atto è nato dalla collaborazione dei Partner, quando essi hanno realizzato la necessità di trovare i finanziamenti per un’idea che per la prima volta realizzerà il pieno potenziale delle strutture in pietra storiche e per massimizzare i benefici attraverso un a cooperazione transnazionale. L’area del Carpignano – Salentino è situata nella Grecia Salentina. Questa è un’area, che è caratterizzata dalla presenza di una popolazione Grecofona (Griko) della penisola del Salento nel Sud Italia, nei pressi della città di Lecce. Essa consiste di nove città ed appartiene alla Provincia di Lecce.

Nella Municipalità del Carpignano Salentino sono stati ritrovate strutture storiche in pietra e monumenti medievali, come chiese Bizantine (Santa Caterina – la seconda chiesa per dimensioni in Italia, realizzata in pietra). Anche Zollino è situata nella Grecia Salentina. È una comunità, la cui caratteristica principale sono gli edifici tradizionali in pietra (tipica di tutte le comunità Grecofone della Grecia Salentina). I partecipanti dell’Atto si aspettano ragionevolmente la sua applicazione con successo, che impatterà positivamente nella rigenerazione economica e culturale delle comunità della Grecia Salentina, creando nuovi interessi nelle strutture in pietra.